search

27.5" Mad4One Muni Tecno WRC Replica - ISIS *Step Richiesti


WRC è l’acronimo di World Champion. Abbiamo coniato così questo MAD-Muni perchè è la copia del muni Mad4One 27.5" che Florian Rabensteiner, indiscusso pluricampione mondiale, ha usato nelle gare di Downhill (DH) nei Campionati Mondiali (UNICON) 2016 e 2018. L’unica differenza, rispetto al muni di Florian, è la sella. Mentre per il Cross Country (XC) Florian predilige il 29” con la Handle Saddle, nella DownHill (DH) il suo Mad4One 27.5" monta una sella artigianale costruita dallo zio, interamente in carbonio e senza cuscino.
Il Muni 27.5" Mad4One Tecno WRC Replica monta il telaio Mad4One in lega di alluminio AL-7005-T6 con doppia piastra di montaggio leva freno secondo l'International Standard (IS) e doppia guida tubo freno, tubosella XXL, sella tradizionale o Handle Saddle, mozzo e pedivelle ISIS. Entra nel prodotto per visualizzare i dettagli tecnici del prodotto e informazioni e i consigli utili.


 

LA PERSONALIZZAZIONE DEL COLORE

 

SPEDIZIONE ASSICURATA

 

TEMPI DI CONSEGNA

I MONOCICLI DA MONTAGNA DI MAD4ONE

La montagna chiama. Qui puoi fuggire dalla vita di tutti i giorni. Dai percorsi ripidi e tecnici ai single trail veloci e fluidi. La nostra collezione completa di muni di fascia alta offre esattamente ciò di cui hai bisogno. Scegli il monociclo da montagna perfetto per il tuo stile e preparati per la tua prossima avventura.

FATTORI CHIAVE DELLA PERFORMANCE

AGILITA' E ROBUSTEZZA

I telai tondi di Mad4One sono realizzati in AL-7005-T6, una lega in alluminio di alta qualità, che offre maggiore resistenza ai carichi e alla fatica. Nella progettazione di questi telai abbiamo posto grande attenzione alle geometrie e agli spessori dei tubi. Una delle parti dei telaio sottoposte a maggior stress è il punto dove il freno a disco è vincolato al telaio. Qui lo spessore e la forma del supporto di montaggio del freno, la qualità delle saldature e la forma delle gambe del telaio determinano la robustezza e la durabilità dell’intero monociclo. Questo è il punto di maggior stress del telaio, qui si concentra tutta la forza necessaria per frenare e l'azione del freno sviluppa alte temperature. Se il telaio non è forte si sviluppano delle vibrazioni che compromettono l'efficacia della frenata e con l'azione di surriscaldamento possono portare ad una rottura precoce e inattesa del telaio.

QUALITA' SENZA COMPROMESSI

Tutte le pedivelle di Mad4One sono realizzate in lega di alluminio forgiato Ergal AL-7075-T6 per resistere nel lungo periodo a qualsiasi tipo di “maltrattamento". L'unico cosa alla quale fare attenzione sarà di controllare spesso il serraggio di tutti i componenti. In particolare i pedali che hanno un perno in acciaio e che vengono montati su pedivelle in alluminio dovranno essere lubrificati e serrati molto bene. Se i pedali sono anche solo poco serrati il rischio di strappare la filettatura delle pedivelle alla prima sollecitazione è molto alto. Lo sapevi che le sollecitazioni maggiori  avvengono nel momento del decollo? La tecnica del pre-hop è quella che da i migliori risultati in altezza ma anche le maggiori sollecitazioni alla ruota. Controlla anche il serraggio tra pedivella e mozzo e se senti anche il minimo gioco interrompi la pedalata e stringi bene le viti. Pedalando il gioco, anche se minimo, lavorerà per allargare la sede della pedivella fino a renderla inutilizzabile.

ANODIZZARE E' ANCHE UNA SCELTA ECOLOGICA

Tutti i nostri componenti in alluminio sono anodizzati in Italia. I molteplici vantaggi offerti della finitura anodizzata soddisfano la maggior parte dei fattori che devono essere considerati nella scelta di una finitura in alluminio ad alta prestazione: durata, stabilità del colore, eccellente resistenza all'abrasione e alla corrosione, estetica (a differenza di altre finiture, l'anodizzazione consente all'alluminio di mantenere il sua aspetto metallico) e, non per ultimo, l'anodizzazione è compatibile con le odierne preoccupazioni ambientali. I moderni impianti di anodizzazione sono in grado di rispondere ai più severi standard ambientali con un completo riciclo chimico e un ampio recupero delle acque reflue. L'anodizzazione non richiede un pretrattamento nocivo all'ambiente come la cromatura. Il processo di anodizzazione non produce emissioni di CO2 o solventi.

Questo monociclo da montagna in alluminio offre un vero vantaggio per il downhill, l'uphill e il cross country. Con il suo telaio di alta qualità costruito con una lega di alluminio di qualità superiore, l’ampia gamma di selle, pedivelle, pedali e pneumatici, la ruota fatta da noi a mano e la ricca scelta di freni a disco a 2 o 4 pistoni, di varie fasce di prezzo e adatti a diversi stili di guida, tutto questo ti da una marcia in più in termini di efficienza, robustezza e controllo del monociclo in montagna. Un grande alleato con tutte le caratteristiche per aiutarti ad agguantare il podio.

1 Sella tradizionale Handle Saddle

Nata nel 2017 la Handle Saddle è la sella per monociclo di nuova generazione sviluppata da Mad4One. Eccellente in robustezza, ottima in leggerezza e rigidità. Grazie alla formidabile maneggevolezza e alla grande affidabilità hai totale controllo del tuo monociclo su percorsi impegnativi e ripide discese. In combinazione con la Mad-Extension offre la possibilità di personalizzare la posizione delle mani.

2 Tubosella indistruttibile

Il tubo sella Mad4One XXL, forgiato 3D in un pezzo unico da 40 cm è in assoluto il più lungo e robusto. La parte superiore del tubo è a doppio spessore per evitare rotture di ogni genere. La testa è inclinata di due gradi e può essere utilizzato in entrambe le direzioni.

3 Formidabile presa con il fermasella 3 viti a doppia tenuta di Mad4One

Uno dei problemi più frequenti è la sella che si muove quando si pedala. Il ferma sella a doppia tenuta è un’idea innovativa realizzata da Mad4One. Si tratta di un pezzo unico lavorato a CNC. Con una presa formidabile blocchi tubo sella e telaio.

7 Ruote costruite a mano

Le ruote montate sui nostri monocicli sono tutte costruite a mano da noi nel nostro laboratorio con incrocio dei raggi in quarta. Con questo termine si indica il numero di incroci che effettua un raggio prima di giungere al cerchio. In una ruota incrociata in quarta il raggio ne interseca altri quattro tra il mozzo e il cerchio. L'incrocio dei raggi permette di gestire in modo piú performante la torsione dovuta alla frenata che viene trasmessa dal mozzo al cerchio. I’incrocio 4X richiede un processo di assemblaggio più accurato e costoso, che, combinato con i componenti di alta qualità utilizzati, garantisce una durata e una resistenza della ruota molto migliori.

4 Un'ampia gamma di freni a disco Shimano

Trovi un'enorme varietà di prestazioni nella vasta scelta di sistemi frenanti che proponiamo. Dalla prima opzione, valida nella performance e paragonabile in termini di qualità, ai freni a disco che di norma trovi sui muni più conosciuti presenti sul mercato; alle soluzioni più potenti, fino ai sistemi a 4 pistoncini, che offrono un'eccellente modularità e una potenza di frenata superiore in ogni condizione, dando grande sicurezza e controllo in discesa.

5 Il telaio rigido, robusto e affidabile, nato dalle competizioni

I telai tondi Mad4One sono realizzati in lega di alluminio AL7005-T6, che rispetto al più comune AL6061-T6 ha una maggiore resistenza al carico (+ 12%) e una maggiore resistenza alla fatica (+56%). Inoltre, abbiamo prestato grande attenzione al rapporto diametro-spessore dei tubi e a tutti i dettagli come il doppio attacco del freno a disco saldato al telaio e le doppie guide dei tubi freno.

6 Pedivelle ISIS, le uniche in ERGAL AL-7075-T6

Tutte le pedivelle in alluminio montate sui nostri muni sono compatibili al 100% con qualsiasi mozzo ISIS e sono realizzate in lega in alluminio forgiata ERGAL AL-7075-T6. Il vantaggio più importante di questa lega sono le sue elevate caratteristiche meccaniche. Ad esempio il carico di snervamento del AL-6061 è 140 N/mm2 mentre il AL-7075-T6 ha un carico di snervamento pari a 520 N/mm2 che lo rende molto utilizzato nelle applicazioni aerospaziali.

Molti ci identificano per le varietà di colori e combinazioni possibili che offriamo, ma la nostra identità principale è quella di ingegneri progettisti attenti alle soluzioni legate a funzionalità e solidità. Perchè i colori? Perchè il monociclo è anche divertimento e passione, se è monotono e privo di personalità che divertimento è?

DISEGNI TECNICI E DIMENSIONI

CARATTERISTICHE TELAIO MUNI MAD4ONE

DIAMETRO TUBOSELLA: 27.2 MM

PASSO CUSCIINETTO: 100 MM

DIAMETRO PORTA CUSCINETTO: 42 MM

GRANDEZZA MASSIMA PNEUMATICO

TELAIO TAGLIA S: 26" x 2.50

TELAIO TAGLIA M: 29" x 2.50

TELAIO TAGLIA L: 27.5" x 3.80 e 29" x 3.25 e 32" x 2.25

I MATERIALI

TELAIO MUNI MAD4ONE

Saldato - anodizzato
Alluminio AL-7005-T6

PEDIVELLE

MAD4ONE MAD-TECNO e AGILE ISIS
Forgiato e lavorato a CNC - Anodizzato
Alluminio AL-7075-T6 (ERGAL)

MOZZO

MAD-TECNO
Disc ISIS -  Lavorato da un pezzo unico - Temprato - Laccato
Acciaio al cromo molibdeno CrMo-4130

TUBOSELLA

MAD4ONE XXL 27.2 mm
Forgiato in un pezzo unico - Anodizzato
Alluminio AL-6061-T6

FERMASELLA

MAD4ONE 2 VITI O 3 VITI A DOPPIA TENUTA
Lavorato a CNC - Anodizzato
Alluminio AL-6061-T6

CERCHIO

MAD4ONE
Unito con spinotto - Anodizzato
Alluminio AL-6061-T6

RAGGI

SAPIM
14G – Nero
Acciaio

NIPPLI

Ottone nichelato - Argento

HANDLE SADDLE

Saldato – Anodizzato
Alluminio AL-6061-T6

Il telaio: quale è la taglia giusta per me?

L’altezza del telaio sommato allo spessore della sella e alla lunghezza delle pedivelle definisce la “lunghezza minima gamba” necessaria per poterlo usare. Stiamo parlando della misura B del nostro monociclo.

La ruota: quale grandezza posso montare?

Dopo aver definito la grandezza del telaio giusta per me, sia esso un Muni URC o Mad4One, devo sapere quali grandezze ruota possono essere montate su quel telaio. Il telaio in alluminio è infatti proposto in 3 taglie, mentre quello in CrMo in 4 taglie diverse.

Alcune misure importanti per non sbagliare

Quale è l'altezza giusta della sella? Come misuro la lunghezza della mia gamba? Come faccio a calcolare quanto deve essere lungo il mio tubo sella? Sono alcune delle domande che ci poniamo quando iniziamo a configurare il nostro nuovo monociclo.

Come prima cosa leggo le istruzioni di montaggio

Ho appena ricevuto il mio nuovo monociclo e per prima cosa leggo attentamente le istruzioni di montaggio allegate. Sono informazioni utili non solo per la fase di montaggio, ma per un corretto utilizzo e gestione nel tempo del mio monociclo.

Quali sono le differenze tra le varie grandezze muni?

Partiamo con un Muni per i più piccoli, il Mini-Muni 20” che proponiamo con pneumatici x2.60 o x2.80. Piccolo ma potente con tutte le caratteristiche di un Muni da adulto. Passiamo quindi alle due misure intermedie,  24” e 26”. Leggeri e facili da guidare per giovani ragazzi e ragazze che devono ancora crescere in corporatura e forza. Approdiamo quindi ai classici 27.5" e 29", la scelta migliore per gli appassionati di Downhill (DH) e Cross-Country (XC).

Il freno sul monociclo è utilizzato in modo differente da come si usa sulla bicicletta

Lo scopo essenziale del freno sulla bicicletta è quello di permetterci di rallentare o fermarci. Sul monociclo il freno è usato per regolare la velocità e mantenere l’equilibrio in discesa anche a velocità sostenuta. È quindi facile abituarsi e  tenere il freno sempre in controllo, a volte anche con pressioni sulla leva molto basse. Questo utilizzo leggero e prolungato è un errore che può costare caro.

E ora allunghiamo la nostra Handle Saddle ... ecco la MAD-Extension

Una sella modulabile nell’inclinazione e nell’estensione permette di distribuire il peso migliorando il comfort, soprattutto nelle lunghe distanze. Esistono varie alternative sul mercato. La MAD-Extension è la soluzione  giusta per allungare la tua Handle Saddle. Esistono due tipi di montaggio, il montaggio standard Mad4One e il montaggio URSLI.

Due Setup particolari, il WRC Replica e il Montagna

WRC è l’acronimo di World Champion. Abbiamo coniato così questo muni perchè è la copia del muni Mad4One 27.5"  che Florian Rabensteiner, indiscusso campione mondiale, ha usato nella gara di Downhill (DH) nei Campionati Mondiali del 2016 e 2018. MONTAGNA, è un setup che abbiamo confezionato solo per la versione Muni URC, per le ruote 24", 26”, 27.5” e 29”. Il prezzo comprende già le migliori scelte in ambito mozzo, pedivelle, cerchio e pneumatico.

La Handle Saddle, la sella in assoluto più leggera e robusta

Nel 2017/18 abbiamo progettato e testato e nel 2018 costruito un nuovo e, per il monociclo rivoluzionario concetto di sella che abbiamo chiamato Handle Saddle. Nello sviluppo abbiamo privilegiato al massimo il concetto di “presa”, “maneggevolezza” e libertà di movimento”. Con un peso quasi dimezzato rispetto ad una sella tradizionale, ma rigida e robusta come una sella tradizionale con base in carbonio, rispetto alla quale è comunque più leggera. La Handle Saddle è disponibile in diverse versioni e finiture.

I telai Mad4One in alluminio e acciaio, ecco come li abbiamo progettati

Il monociclo è il risultato delle scelte fatte da chi lo ha progettato. Ci sono molti modi per progettare un dettaglio meccanico ma pochi sono quelli giusti. Ecco perchè alcune scelte fanno la differenza. Il peso: è sicuramente in fattore importante, ma leggero e fragile non serve a nulla. I materiali: i telai Mad4One sono costruiti con leghe di alluminio più performanti rispetto al comune AL6061-T6.  Compatibilità dei componenti: vuol dire garantire a chi lo acquisterà libertà di aggiornare e migliorare.

Il Medagliere Mad4One

Mad4One è nel muni il TOP di gamma. Di alta qualità, affidabile, robusto, curato in ogni dettaglio, il MAD-Muni è da anni la scelta preferita di molti top rider che amano il mondo della competizione e che hanno vinto diversi titoli mondiali. Ecco il Medagliere Mad4One del quale siamo particolarmente orgogliosi. Qui abbiamo raccolto tutti i migliori risultati conseguiti da monociclisti che negli ultimi Campionati Mondiali hanno gareggiato usando un Muni Mad4One.

Freno a disco a 2 o 4 pistoni?

Sistemi frenanti Shimano Deore M4100 e M6100 ora disponibili anche con pinza a quattro pistoni. La versione a quattro pistoni presenta la stessa tecnologia della versione a due pistoni e sembra quasi identica agli altri tipi di freno a 2 pistoni di Shimano, ma non è la stessa cosa. Maggiore potenza e massima modulazione di frenata, ecco i vantaggi.

2019 - Le Interviste di Mad4One ai Grandi del Muni

Nel 2019 Mad4One ha intervistato i più grandi del monociclo, ognuno pluricampione nella sua specialità. Sono  atleti molto diversi tra di loro e provengono da tutto il Mondo, ma hanno un elemento che li accomuna: la passione per il monociclo. Che si tratti di esperti nel freestyle come Katrine Jensen, Kaito Shoji e Ryan Olfers, grandi velocisti come Niklas Wojtek, Leonie e Alina Czimek, imbattibili giocatori di Hockey come la squadra Nazionale Svizzera, professionisti dell'urban come Pierre Sturny o specialisti nel muni come Florian Rabensteiner e Ben Soja: sono tutti tra i TOP del monociclo a livello mondiale, ma non solo. Questi atleti sono per tutti noi anche modelli di passione, disciplina e tenacia. Parlando di Muni vi proponiamo l’intervista a Florian Rabensteiner, uno dei monociclisti più premiati da sempre nel muni, e l’intervista con Ben Soja, l’unico monociclista che a oggi è riuscito con successo nell'Everesting.

Florian Rabensteiner è un monociclista italiano, esperto nelle discipline muni ed è stato da sempre uno dei piloti di punta del Team Mad4One. Florian è da molti anni in cima alle classifiche nazionali ed internazionali di Downhill, Cross Country, Uphill e Cyclocross ed è considerato uno dei migliori monociclisti al mondo in queste discipline. Ma prima di incontrarlo diamo un'occhiata ai suoi risultati: in Downhill è Campione del Mondo imbattuto dal 2014, medaglia d'oro a Unicon XVII Montreal, Campione del Mondo nel 2016 a Unicon XVIII a Donostia e nuovamente Campione del Mondo nel 2018 a Unicon XIX ad Ansan. Anche in Uphill troviamo Florian costantemente sul podio ...

Nel 2011 Ben ha avuto un grave infortunio e ha dovuto rinunciare a molte passioni, ma come dice lui "le ferite spesso possono creare nuove prospettive e possibilità! Ho iniziato ad andare in Muni e ho scoperto che il monociclo era così divertente che ci sono rimasto. Se guardo a tutte le fantastiche esperienze che negli ultimi anni il monociclo mi ha dato e che sono in qualche modo legate a lui, vi dico : rifarei tutto!..”. 10 anni dopo, Ben sta ancora praticando questo sport ad alto livello. In questa intervista ci parla della sua esperienza come Muni-Rider negli Stati Uniti e ci spiega come una passione può arricchirci anche nell'animo...